In questi giorni di difficoltà generati dal Covid-19, tutti siamo chiamati a responsabilità e impegno senza precedenti. Da chi è in prima linea 24 ore su 24 nei nostri ospedali e nei centri di ricerca – ai quali va tutta la nostra gratitudine – ai tanti esempi di solidarietà che si sono attivati a livello personale e di impresa. Anche noi vogliamo dare la nostra mano. Attraverso una donazione di 20 milioni di euro a favore delle Regioni maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria, da utilizzare per iniziative in accordo con le Autorità Regionali, la Protezione Civile e tutti gli interlocutori istituzionali coinvolti. Come a Bologna, con la ristrutturazione di spazi sanitari, presso gli Ospedali Sant’Orsola e Bellaria, destinati ai pazienti affetti da Coronavirus, per un totale di 178 posti letto. Come a Milano, contribuendo alla realizzazione della struttura di emergenza presso Fiera Milano, con 400 posti letto dedicati alla terapia intensiva, nonché all’acquisto di macchinari, mascherine e tute protettive. Fornendo direttamente:respiratori artificiali per gli ospedali della Lombardia e dell’Emilia Romagna, posti letto di terapia intensiva e degenza presso la nostra clinica Villa Donatello di Firenze e ospitalità per personale medico-infermieristico presso i nostri hotel del Gruppo Una. Fin dai primi giorni dell’emergenza, estendendo gratuitamente a tutti i nostri assicurati le garanzie e le indennità di tutte le nostre polizze sanitarie anche in caso di contagio e di quarantena da Coronavirus. Fornendo un servizio di consulenza tramite la Centrale Medica operativa h24 della nostra compagnia specialistica UniSalute. Creando il prodotto UnipolSai #AndràTuttoBene, che tutela i dipendenti delle aziende con una diaria da ricovero e un’indennità in caso di terapia intensiva. E assicurando sempre l’operatività e la continuità dei nostri servizi, grazie alle nostre persone e alla rete Agenziale. C’è un modo che rende sempre possibile guardare avanti con più responsabilità, più tenacia e più fiducia: darci veramente una mano. Lo stiamo già facendo, tutti insieme.

UnipolSai Assicurazioni S.p.A.

Comunicato Stampa.